U.S. Ivrea Calcio Asd

Fondato nel 1901 come sezione football dell'Ivrea Sporting Club (1900), rinominata poi Calcio Ivrea nel 1905, la troviamo affiliata alla FIGC nel 1913-1914 .

Rifondata con la denominazione A.C. Ivrea, nel 1940 aveva fatto la sua comparsa la storica maglia arancione, odierno colore sociale.

Nella stagione 1941-1942 avvenne l'esordio in Serie C, rimanendovi fino all'interruzione dei campionati dovuta alla seconda guerra mondiale, nel 1943.

Alla ripresa dei tornei, l'Ivrea fu re-iscritta alla Serie C, categoria nella quale militò fino al 1947-1948, anno della riforma della Serie C.

La squadra fu relegata in Prima Divisione; nel 1952 vinse il campionato salendo in Promozione. In due anni l'Ivrea approdò dunque in IV Serie; riscattando la sconfitta patita nello spareggio con il Saluzzo allo stadio Filadelfia di Torino al termine del campionato 1952-1953, l'anno successivo gli arancioni compirono l'impresa vincendo un appassionante duello a distanza con la Wild di Novara. Dal 1954-1955 al 1960-61 l'Ivrea partecipò a campionati di IV Serie e Serie D.

Nel 1961 l'Ivrea vinse il suo girone di Serie D e approdò in Serie C ottenendo due sesti posti al termine dei campionati 1962-1963 e 1963-1964 

Dopo la retrocessione avvenuta al termine della stagione 1965-1966 l'Ivrea rimase lontano dai campionati professionistici per diversi anni.

Alla fine del ventesimo secolo una nuova dirigenza diede possibilità all'Ivrea di risalire in serie C2. Dopo un primo tentativo vanificato dalla sconfitta nello spareggio contro il Savona al termine della stagione 2001-2002, l'anno successivo la squadra arancione poté festeggiare la promozione in Serie C2 e il ritorno nel calcio professionistico dopo 37 anni di assenza.

Nella stagione 2005-2006, è promosso in Serie C1, dopo i play-off contro il Carpenedolo, a cui fece però seguito un immediato ritorno in C2.

Nel 2009 non presenta il rinnovo dell'iscrizione al campionato di Lega Pro Seconda Divisione. Successivamente non riesce a iscriversi né al campionato di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta, neanche come squadra in sovrannumero, né a nessun altro campionato italiano. L'Ivrea Calcio, dopo alcuni anni di buone prestazioni nei campionati nazionali della C1 e C2, per motivi societari dovuti a difficoltà finanziarie termina così la sua lunga storia calcistica.

Nell'estate 2010 dopo un anno senza calcio a Ivrea, l'U.S.D. Montaltese squadra di Promozione di Montalto Dora, città vicina a quella eporediese, vi trasferisce qui la sede sociale e cambia la propria denominazione in A.S.D. Montalto Ivrea. Questa squadra, formata da un mix di giovani e giocatori con più esperienza, rappresenta quindi la città di Ivrea giocando le proprie partite casalinghe allo stadio "Pistoni", per tentare di riprendere la difficile scalata ai massimi campionati.

Nella stagione 2010-2011 il Montalto Ivrea disputa il campionato di Promozione rimanendo sempre in testa fino alla terzultima giornata di campionato dove viene scavalcata dal Borgaro Torinese. Alla fine della stagione la compagine eporediese chiude al secondo posto, nel Girone B con 58 punti, uno in meno della capolista Borgaro Torinese che sale direttamente in Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta, il Montalto Ivrea disputa quindi i play off classificandosi in terza posizione.

Nella stagione 2011-12 al 1º posto nel Girone B del campionato di Promozione con una giornata di anticipo dopo aver battuto in trasferta 0 a 4 il Caselle ottenendo così la promozione in Eccellenza. In più si aggiudica la Coppa Promozione divenendo la vincitrice del campionato di Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.

Il 23 luglio 2012 la società eporediese cambia di nuovo denominazione in A.S.D. Calcio Ivrea. Durante la stagione di Eccellenza 2012-13 

Nell'estate del 2015, dopo solo 3 stagioni dalla nuova denominazione, a causa dei problemi economici che colpiscono la società il, Calcio Ivrea si discioglie in più parti: il titolo di Eccellenza viene trasferito alla vicina squadra dell'U.S.D. Banchette che militava nel campionato di Promozione che cambia denominazione in U.S.D. Ivrea Banchette. La nuova società adotta i colori di tutte e due le ex squadre disputando il campionato di Eccellenza 2015-16 nello stadio di Banchette ma perdendo tutti i giocatori della stagione prima.

Il settore giovanile forma una nuova società denominata U.S.D. Ivrea Montalto con colori sociali arancione e bianco, iscrivendo una prima squadra nel campionato di Terza Categoria Piemontese e disputando le sue partite al Gino Pistoni d'Ivrea, riservando le partite giovanili nel campo di Montalto Dora.

Infine una terza nuova società acquisisce il vecchio glorioso titolo della prima squadra eporediese che fu fondata a inizio Novecento, fondando l'F.C. Ivrea 1905 iscrivendosi al campionato di Terza Categoria, adottando i colori storici arancio-nero e disputando anche lei le partite allo Stadio Gino Pistoni dando il via a un insolito derby cittadino con le altre squadre. Nella prima stagione di militanza, vince il campionato e la Coppa Piemonte venendo promossa in seconda categoria.

Nella stagione 2016-2017 avviene la doppia promozione, sia della squadra femminile (promossa in Serie C), sia della prima squadra che vince il campionato di Seconda Categoria, perdendo tuttavia la finale di Coppa di Seconda Categoria e venendo promossa in Prima Categoria.

Nella stagione 2017-18 l'Ivrea 1905 dopo essersi fusa con l'altra squadra cittadina ovvero: U.S.D. Ivrea Montalto viene ripescata nel campionato di Promozione per riempimento organici.

Nella stagione 2018-19 milita nel campionato di Promozione girone B.

Nella stagione 2019-20 nuova fusione con ASD Bollengo Albiano Morenica.


Dirigenti

Dario Ravera Chion

Presidente

Alessandro Provenzano

Direttivo

Marco Silvio Maran

Vice Presidente

Alessandro Barcaro

Direttivo

Michele Brizzi

Direttivo

Bruno Bortolato

Direttivo